Il Ritratto di Dorian Gray

Luciano Regoli, innamorato follemente dell’arte vulcanica di Arthur Brown, mosse i primi passi nell’ambito musicale già nella prima metà degli anni sessanta con i Bubble Gum. Alla fine dello stesso decennio, appena ventenne, assieme all’amico di sempre, Claudio Simonetti, figlio del celeberrimo Enrico, diede vita alla formazione de “Il ritratto di Dorian Gray”, denominazione presa in prestito da un’opera dell’autore dandy del decadentismo Oscar Wilde. Nella stessa band militarono il batterista Walter Martino, anch’egli figlio d’arte (Bruno Martino), e i chitarristi Roberto Gardin e Fernando Fera.

Dopo diverse date live, purtroppo, il gruppo si sciolse agli inizi de 1972 senza mai arrivare a pubblicare il fatidico vinile.

> Raccomandata con Ricevuta di Ritorno